top of page

SARS-CoV-2 papers: Il fattore EpiGirl

Mia Fredrik

Fin dal principio dell'affaire SARS-CoV-2 mi sono dedicata alla raccolta minuziosa delle numerose valutazioni scientifiche e ad indagare le modalità con le quali il governo italiano ha imposto ai cittadini le misure ritenute necessarie per fronteggiare la pandemia. La struttura di questo saggio è concepita come quella del corpo umano: c’è uno scheletro, che è composto dalle evidenze scientifiche e a ricoprirlo c’è la pelle, tegumento costituito da un intreccio di fili sottili, rappresentati dalla campagna vaccinale, dai DPCM e dalla metodica censura di opinioni discordanti della narrativa statale. L’operazione che qui si va a fare è quella di scorticare il primo strato per giungere a comprendere come tutta l’impalcatura sottostante, sulla quale si regge l’intero apparato, sia stata non solo abilmente celata, ma persino negata.

leggi | scarica l'estratto

(F)ATTUALe

tecnologia

Alice Rondelli

In questa antologia sono raccolti tutti gli articoli riguardanti

tecnologia e criptovalute pubblicati sul sito web.

(F)ATTUALe

controllo

Alice Rondelli

In questa antologia sono raccolti tutti gli articoli riguardanti

le diverse forme di controllo pubblicati sul sito web.

(F)ATTUALe

Siria

Alice Rondelli

Approfondimento della storia geopolitica siriana.

Quill

racconti

June Miller

Scaviamo strenuamente negli anfratti oscuri tentando di disseppellire un’identità che ci sfugge, perdendo noi stessi un pezzo alla volta, per riscoprirci nelle rovine che ci lasciamo alle spalle. Nancy, Indro, Deux e Gala sono quattro scorci di una vita più indigesta di quanto siamo disposti ad ammettere.

IL GRANDE INGANNO

romanzo poliziesco

Alice Rondelli

13 Novembre 2020
È autunno inoltrato nella Valle del Mis, quando il cadavere della quindicenne Rachele Ballarin viene rinvenuto in fondo a un orrido.

I segni che la ragazza esanime presenta sul collo, inequivocabili indizi di una morte avvenuta per strangolamento, stridono con l’impeccabile eleganza dei vestiti che porta indosso e con la delicata integrità del suo trucco. Fin dalle prime indagini, affidate alla brillante e risoluta detective Camilla Esmeralda Rodriguez, emergono inquietanti analogie tra la scomparsa della giovane e altri casi simili avvenuti nella medesima zona. Una viola dei Nebrodi è l’origine di un enigma apparentemente indecifrabile, il cuore di un groviglio forse impossibile da dipanare, il refolo di vento che sparge le tessere di un mosaico di cui sfugge l’immagine riprodotta.


«La sottomissione, la violenza e il sonno. Il passato per sempre, conservato sotto un metro di terra, reliquiario di un sogno realizzato. Era quello il grande inganno, o c’era dell’altro?»

  • Instagram
bottom of page